Posts tagged ‘un anno di foto’

7 gennaio 2012

Un anno di foto [2011]

Mi è venuta voglia di fare un giochino per vedere se in quest’anno fotografico sia un po’ migliorata.
Ho deciso di riportare qui mese per mese la foto migliore che abbia scattato.
Un applauso per me perché decido di farvi vedere alcune foto decisamente inguardabili… 😀

Gennaio

Rosa

È pessima ma è pur sempre l’unica che ho. Ancora non avevo nemmeno Flickr. E soprattutto non avevo capito che per simulare la profondità di campo la sfocatura gaussiana non è lo strumento più adatto -.-‘
Questa foto è stata scattata al compleanno della mia cognatina. Fra qualche giorno lo festeggerà nuovamente (come passa il tempo). Spero di poter dimostrare che in un anno ho imparato qualcosina 🙂

Febbraio

I love you

Nessun commento…

Marzo

Me!

Booh… non saprei proprio cosa scegliere… Alla fine ho optato per questa!

Aprile

La descrizione di un attimo
Per il mese di Aprile non ho assolutamente dubbi, visto che ho parlato di questa foto come la migliore del 2011!

Maggio

Gucci-Time!

Di questa foto sono abbastanza soddisfatta. Mi piace il fatto di aver abbinato il foulard al colore del profumo e all’orologio. Secondo me è una composizione abbastanza buona. E poi adoro i toni.

Giugno

La ballerina del carillon

Pochissime foto scattate a giugno. Diciamo che sceglierei questa… ma senza troppa convinzione.

Luglio

Multiplicity

Scelgo il mio primo tentativo di multiplicity. Lo scelgo per la soddisfazione di una tecnica nuova… Ma dell’inquadratura… vogliamo parlarne?

Agosto

moonlight dream

Agosto è stato il mese in cui ho portato a compimento il mio 30 Day Photo Challenge. Aggiungiamo a ciò il fatto che sia il mio unico mese di vacanze (e quest’anno lo è stato davvero perché non ho fatto davvero un tubo! -.-‘ Ma sorvoliamo su questi tristi particolari) e si può capire che ho una marea di foto a disposizione fra cui scegliere. Devo dire che ce ne sono un paio a cui sono affezionata (vuoi per come sono venute, vuoi per quello che i momenti ritratti rappresentano) ma alla fine ho optato per questa. Non potevo non sceglierla visto che ano tanto luci e lucine. Ovviamente l’effetto bokeh è ottenuto digitalmente perché Priscillina non era ancora nata, ma sono soddisfatta lo stesso. Soddisfatta perché ho trovato il modo di ottenere quello che volevo pur non avendo gli strumenti adatti.

Settembre

L'uomo che sussurrava alle mucche... Animali silani [more in comments]

Fin’ora ho sempre scelto solo una foto ma in questo caso non ci riesco proprio: le amo entrambe e sono state scattate entrambe nella stessa giornata, durante la mia vacanza in Sila per la settimana della cultura calabrese.
Della  prima amo i colori così fedeli al reale e il fatto di essere riuscita a catturare così bene l’attimo in cui l’uomo cercava di far togliere le mucche dalla nostra strada. Ricordo che i 3 secondi d’accensione della fotocamera mi sono sembrati infiniti: avevo paura di perdere quest’attimo (neanche immaginate quanti ne abbia perso per questo motivo 😐 SIGH!)
La seconda ha qualcosa che non mi convince, ma come facevo a non includere in questa lista la tenerezza di questo momento! ♥ Anche questa foto è gran parte dovuta al famoso fattore K! L’ho scattata dalla macchina in moto e dio solo sa come mai non sia venuta mossa!

Ottobre

Chestnut Love [More inside]

Ottobre, il mese delle castagne… ed eccomi qui a rappresentare il mio amore per questo frutto!
Questa la amo per la luce che sono riuscita a creare! L’ho scattata verso le 19.00… e ad Ottobre le 19 vuol dire buio! Tanto buio. Per cui mi sono armata di tutte le lampade che sono riuscita a trovare e di qualche pannello improvvisato e ho illuminato il tutto!
Qualcuno potrebbe obiettare che il distacco fra il tavolo e il muro non debba mai essere visibile! Vero! Ma ciò non mi fa essere meno soddisfatta di questa foto! Una soddisfazione alla volta. Per ora le luci, la prossima volta si penserà anche al tavolo!

Novembre

...sembra un film in bianco e nero... [more inside]

La foto di novembre a cui mi sento più legata è questa!
La amo perché sembra un bianco e nero ma non lo è. Secondo me rappresenta molto bene l’atmosfera di una grigia giornata di novembre in una zona di mare. Tutto era grigio: la spiaggia, il mare, il cielo, il molo e persino il giubbino del tizio che cammina sulla spiaggia (pazzia?)
Qualcuno mi ha detto che l’avrebbe preferita in bianco e nero. Ho ovviamente apprezzato il consiglio, ma non era quello che volevo. Un bianco e nero penso che non sarebbe stato in grado di raccontare il grigiore intrinseco di questa giornata!

Dicembre

Inizi

Anche a dicembre tante foto per via del mio progetto Waiting 4 Xmas. Ma alla fine la foto scelta non rientra in questo.
Credo che mi piaccia per la passione trasmessami da mia madre: quella per le vecchie case. Il nostro sogno sarebbe quello di poterle comprare e ristrutturare. Chissà che un giorno non possa essere vero!